Trasporto di passeggeri con imbarcazioni – Regime Iva

31 Lug, 2018

Trasporto di passeggeri con imbarcazioni – Regime Iva

La Risoluzione fornisce chiarimenti in merito al regime Iva applicabile al trasporto dei passeggeri effettuato con imbarcazioni, alla luce delle modifiche introdotte dall’art. 1, co. 33-35, L. 11.12.2016, n. 232 che, novellando l’art. 10, co. 1, n. 14), D.P.R. 26.10.1972, n. 633, ha previsto l’esenzione da Iva solo per le prestazioni di trasporto urbano di persone effettuato mediante veicoli da piazza, ossia quelli adibiti al servizio di taxi, compresi i taxi acquei.

Relativamente al caso oggetto dell’interpello, alla società istante è concesso, con riguardo all’utilizzo dello stesso natante, il cumulo della licenza per l’esercizio del servizio taxi acqueo e del servizio di noleggio con conducente, in deroga a quando ordinariamente previsto per il resto d’Italia, in ragione della peculiarità del territorio in cui opera, che consente unicamente l’esistenza di un servizio di trasporto di persone urbano non di linea effettuato via acqua; non esiste infatti nel Comune in questione un’alternativa a tale servizio, come ad esempio il trasporto su strada.

Nel caso concreto, quindi, il trasporto acqueo di passeggeri espletato tramite servizio di noleggio con conducente non si troverebbe in concorrenza diretta con il trasporto via terra con lo stesso servizio, che è soggetto all’aliquota Iva del 10% ex n. 127-novies), Tabella A, Parte Terza, D.P.R. 633/1972.

Per tali motivi, limitatamente ai trasporti urbani di persone non di linea effettuati nel Comune in questione, laddove il servizio di noleggio con conducente si configuri simile ad un servizio reso da taxi acqueo, è ammessa l’esenzione da Iva di cui all’art. 10, co. 1, n. 14), D.P.R. 633/1972.

La Risoluzione sottolinea comunque che tale risposta non riguarda l’utilizzo dei veicoli per servizi di trasporto privato ed esclusivo, a favore di ristretti gruppi di persone, organizzato anche a seguito di accordi con tour operator, finalizzato al soddisfacimento di esigenze turistico-ricreative, compresi l’intrattenimento con musica e pasti, l’attività di guida turistica e simili.

Il Direttore