Lotteria degli scontrini Italia: premi ed estrazioni

29 Ott, 2019

Lotteria degli scontrini Italia: premi ed estrazioni

Estrazioni e vincite della lotteria degli scontrini in Italia dal 2020: quali sono i premi in palio e come vincerli? Tutto quello che sappiamo finora.

Gli scontrini diventano biglietti della lotteria con cui vincere fino a 1 milione di euro. Succederà in Italia dal 1° gennaio 2020, con l’arrivo della lotteria degli scontrini e l’estensione dello scontrino elettronico a tutti i commercianti

Da quel momento la lotta all’evasione fiscale avrà un nuovo strumento innovativo che incentiverà i cittadini a richiedere lo scontrino e a scegliere metodi di pagamento tracciabili invece che il contante.

Dopo l’esperienza di Portogallo, Romania, Malta e Slovacchia, paesi europei dove la lotteria degli scontrini è già stata sperimentata, anche da noi le ricevute fiscali per l’acquisto di beni e servizi ci consentiranno di partecipare a un’estrazione a premi.

La lotteria degli scontrini 2020 funzionerà come una qualsiasi lotteria nazionale. Vediamo nel dettaglio come fare per vincere e quanto si vince partecipando.

Lotteria scontrini Italia: premi ed estrazioni

Ad oggi non ci sono notizie certe, ma stando alle ipotesi più quotate la lotteria degli scontrini in Italia nel 2020 prevedrà 3 estrazioni al mese con premi da:

  • 50.000 euro
  • 30.000 euro
  • 10.000 euro

Una volta all’anno ci sarà un’estrazione per vincere 1 milione di euro.

Dal 2021 i premi della lotteria degli scontrini dovrebbero avere cadenza settimanale.

Dove già esiste, come ad esempio a Malta, la lotteria degli scontrini prevede estrazioni ogni mese e premi fino a 100 volte superiori al valore dello scontrino, da 200 euro a 11mila euro.

In Portogallo all’inizio la lotteria degli scontrini metteva in palio auto di lusso, poi che ogni settimana assegna 35mila euro di buoni del tesoro. I cittadini per accedere all’estrazione si connettono al sito del ministero delle Finanze e inseriscono i codici degli scontrini.

Come vincere alla lotteria degli scontrini

Per poter vincere bisognerà essere in possesso di uno scontrino: le vincite sono infatti associate al codice presente sulla ricevuta. Tuttavia non sarebbe necessario conservare tutti gli scontrini ricevuti, poiché basterà dare la propria tessera sanitaria o codice fiscale al commerciante, e lo scontrino digitale sarà trasmesso all’Agenzia delle Entrate.

Non tutti gli scontrini, comunque, daranno il diritto di partecipare alla lotteria. Sembra infatti che saranno validi solo gli scontrini che:

  • superano una spesa minima di 1 euro
  • si riferiscono agli acquisti di prodotti e servizi da parte dei clienti finali
  • si riferiscono a determinati settori (quelli più a rischio evasione)

Gli acquirenti che pagano con carta di credito e bancomat hanno più probabilità di vincere rispetto a chi sceglie il pagamento in contanti, poiché sarà loro assegnato doppio biglietto.

Inoltre chi paga con carta si vedrà attribuito i biglietti della lotteria in maniera automatica, mentre chi paga in cash dovrà fornire al negoziante il proprio codice fiscale. Per controllare le estrazioni e i biglietti vincenti i cittadini avranno a disposizione un sito internet dedicato.

Come vedete cosa si fa per far finta che l’evasione sia tutta nel commercio e nell’artigianato al minuto. Attenderemo con ansia anche questa buttade, dopo il taglio di 50 milioni dal 2023 per 300 tra deputati e senatori, cosa ci dobbiamo aspettare da questo governo giallo-rosso.

Il Direttore Generato Rete di Associazioni Veneto Eccellenze